Antonello Riva

Manager di riferimento: Cristiana Bertolotti



SCHEDA ARTISTA:

Nome: Antonello Riva
Nato a: Roma
Anno di nascita: 1951
Fascia d’età:
Altezza: 178
Capelli: Grigi / Occhi: Marroni
Nazionalità: Italiana
Regione di residenza: Lazio
Lingue: francese Scolastico, inglese scolastico
Dialetto: Parla tutti i dialetti regionali italiani
Hobby e Sport: Nuoto
Canto e intonazione: intonato/a
Dizione: ottima
Etnia: Europea
Carnagione: Chiara
Costituzione: Atletica


FORMAZIONE:

Attivo da oltre trent’anni nel mondo dello spettacolo ha al suo attivo numerose esperienze (impossibile citarle tutte) come conduttore radiofonico e televisivo,  autore letterario, teatrale e televisivo, regista di prosa.

Fonda assieme alla madre, l’attrice Diana Dei, la Scuola di Teatro Mario Riva, per la quale insegna recitazione e storia del teatro. La scuola ha vantato oltre 10 anni di attività, anche in collaborazione con la Regione Lazio (Corsi di formazione professionale per attori di prosa). Nella scuola si sono avvicendati come insegnanti: Michele Mirabella, Patrick Rossi Gastaldi, e altri noti professionisti dello spettacolo.

Dopo aver ricevuto svariati premi e segnalazioni in concorsi nazionali di drammaturgia (Premio Riccione, secondo classificato, Premio Flaiano, Premio Vallecorsi), ha realizzato 29 regie teatrali.

Negli anni ’80 esordisce come attore interpretando alcune scene con Alvaro Vitali nella serie dei film di Pierino diretta da Marino Girolami

Dal 1988 al 1993 è ideatore e produttore della “Rassegna Autori Italiani Under 35”, tenutasi per 5 anni al Teatro dell’Orologio di Roma.

Ha collaborato con registi come Trionfo, Squarzina, Cobelli, Ronconi, Scaparro, Michalkov ed altri.

Ha collaborato ai testi assieme a Maurizio Costanzo in qualità di ghostwriter per svariati programmi radiofonici.

Dal 1990 al 1995 è al Teatro di Roma – Teatro Argentina, in qualità di regista collaboratore a fianco del Direttore Artistico Maurizio Scaparro.

In quel periodo:

E’ regista collaboratore di Nikita Mikalkov (Partitura incompiuta per Pianola Meccanica),  e dello stesso Scaparro (Vita di Galileo, B. Brecht).

Cura la stesura televisiva di “Memorie di Adriano” di M. Yourcenar, con G. Albertazzi, regia di Scaparro, nella prima e più famosa edizione in scena nello splendido scenario di Villa Adriana a Tivoli.

Dal 1995 inizia la collaborazione con Telemontecarlo in qualità di autore televisivo, dando vita a programmi di grande successo come “Tappeto Volante” condotto da Luciano Rispoli.

In quel periodo è autore e conduttore per RADIORAI 1 del programma “La notte dei misteri” che lo vede impegnato ogni notte in un’estenuante diretta dalla mezzanotte fino alle sei del mattino. Ottiene un grande successo di ascolti.

Nel 1996 dà vita (sempre su RADIORAI) come autore e conduttore, assieme al cantante Gianni Meccia, al programma radiofonico in diretta con ospiti “Grand Hotel”, tutto basato sulla musica degli anni ’60.

Dal 1999 al 2004 entra in RAI nella squadra di Michele Guardì con il quale collabora come autore ai programmi “Fatti Vostri”, “Mezzogiorno in famiglia” “Scommettiamo che” ecc.

Nel 2002 da vita come autore al premio nazionale Mario Riva per conduttori televisivi,  nel programma “Nientepopodimenochè” da lui firmato assieme a Michele Guardì, in onda su RAI2

Dal 2002 al 2004 ha condotto per “MATTINA DUE” la rubrica di gastronomia (ogni sabato e domenica su RAI 2) curando personalmente l’acquisto di prodotti nei mercati rionali e cucinando – il giorno successivo – in diretta il piatto con gli ingredienti acquistati. Nel suo spazio, il programma acquista invariabilmente 6/11 punti percentuali di ascolto, e la rubrica è in assoluto il momento più seguito della trasmissione, registrando sempre e comunque uno share superiore alla media dell’intero contenitore. (ascolti visibili e disponibili presso la redazione di “Mattina due in Famiglia”)

Nel 2005 conduce assieme a Iva Zanicchi “IL PIATTO FORTE” , gara in diretta tra aspiranti cuochi  su Canale 5 in cui riveste il ruolo di presidente della giuria.

Nel 2006 conduce una sua rubrica all’interno del programma FESTA ITALIANA, su RAI1, condotto da Caterina Balivo. Nella sua rubrica è inviato presso le case dei personaggi dello spettacolo italiano e cucina per loro, alternando gossip e pietanze. Anche in questo caso ottiene ascolti  elevati acquistando dai 6 ai 7 punti di share in pochi minuti e totalizzando sempre il picco di gradimento della trasmissione (ascolti visibili e disponibili presso la redazione di “Vita in diretta”)

Nel 2005/2006 partecipa alla trasmissione Geo & Geo su RAI3 condotto da Sveva Sagramola con ricette dell’antichità che esegue in studio.

E’ autore e conduttore nell’estate del 2007 su RADIORAI 1 di 40 puntate del programma  “Cucina e Memoria”

2008. Conduttore insieme a Dario La Ruffa (giornalista, conduttore TG2”) e consulente enogastronomo  del programma “Cucina e Memoria” in onda su RADIORAI 1 nei mesi di Giugno, Luglio e Agosto.

Partecipa in qualità di attore alla miniserie “Il sangue e la rosa” regia di Salvatore Samperi (Canale5)

2009. E’ autore e conduttore di 24 puntate sul Gambero Rosso Channel (Raisat-Sky), del programma “La nostra dispensa”, in cui, assieme al noto nutrizionista Prof. Pietro Migliaccio propone agli ascoltatori le tecniche di conservazione dei cibi usando gli ingredienti principali: sale, aceto, zucchero, olio, alcool, ecc.

La sua presenza sul “Gambero Rosso”, il maggior canale di enogastronomia seguitissimo dagli ascoltatori (700.000 contatti giornalieri), è considerata una “consacrazione” della sua professionalità.

2010/2011: Conduce tutti i mercoledì una sua rubrica per RAI Uno, Unomattina, dedicata all’alimentazione dei ragazzi in età scolare, in cui realizza una media di ascolto del 27% di share. Più volte la sua rubrica realizza l’ascolto più alto di tutta la puntata.

2015: Esperto Chef nel canale HSE24

Molte delle sue video-ricette sono visibili dal mese di gennaio 2010 su YOUTUBE. I suoi video in pochi mesi hanno realizzato oltre 4000 contatti.




CINEMA: